American Animals – di Bart Layton

Dove il cinema s'impara facendolo

American Animals – di Bart Layton

26 Ottobre 2018 Festa del cinema Film News 0
American Animals di Bart Layton risulta una scarica di corrente sulla nostra coscienza. Ci presenta una società annoiata, maschilista, piena di testosterone, ma senza nessun senso della realtà, in cui un gruppo di ragazzi decide di realizzare una rapina: rubare un preziosissimo libro dalla biblioteca dell’Università.
Bart Layton regista dell’inquietante documentario The Imposter, in cui racconta la vera storia di un uomo franco-algerino che è riuscito ad entrare negli Stati Uniti presentandosi come un adolescente scomparso da San Antonio, Texas. Il suo stile è interessante perché è fatto delle interviste faccia a faccia dei protagonisti e a volte usa nello stesso modo la macchina da presa in questo Film.
Di solito i film di rapina fanno diventare questi crimini un divertimento creando una vera e propria moda, qui il regista decide di distruggere questo cliché prendendo però spunto da esso.
I ragazzi si preparano in maniera grottesca partendo dalla ricerca su google su come pianificare una rapina.
Proseguono vedendosi tutti i film di rapine possibili, convinti che pianificando tutto nel dettaglio il risultato sarà certo, ma nelle rapine qualcosa va sempre storto e la realtà è completamente diversa dalla fantasia.
Tutto è pronto. Layton mette in scena una sequenza fantasy in cui i criminali belli e perfetti sono soavi come la banda di “Ocean’s” ma tutto va storto. 
Il regista ci racconta la paura, la paranoia, la psicosi e lascia che lo spettatore colga profondamente le conseguenze nella realtà facendoci vivere intensamente i due piani e mostrandone la totale discrepanza.
“American Animals” è basato su una storia vera e Layton mescola le testimonianze dei personaggi della vita reale e le inserisce nel film, accanto agli attori che le interpretano, indugiando come fantasmi delle loro decisioni. L’effetto è vertiginoso. “American Animals” è uno dei film più accattivanti che abbiamo visto e Layton lo mette in scena con la precisione di un crimine perfetto.
Ovviamente la fotografia ed il montaggio sono perfetti e strutturali al racconto, il film è costruito come un tutt’uno, una rapina perfetta!