Progetto Bamboo – la città sostenibile: Gli incontri con gli esperti

Progetto Bamboo – la città sostenibile: Gli incontri con gli esperti

21 Febbraio 2020 News 0

Nell’ambito del progetto Bamboo andiamo a vedere nel dettagli gli incontri che si sono tenuti per parlare e confrontarsi in tema di sostenibilità.

Progetto Bamboo: Venerdì 17 Gennaio 2020

Maria Antonietta Cataldo“Forum di discussione sul tema ecosostenibilità”
Presso sede LUC-Garbatella

Oggi gli scienziati stanno osservando e misurando gli effetti dei cambiamenti climatici sul pianeta. Fabiano Ventura , scienziato e fotografo, attraverso il connubio di rigore scientifico e efficacia della comunicazione, ha utilizzato le foto per confrontare i ghiacciai in passato e oggi.

Il confronto mette in luce una profonda trasformazione morfologica, con lo scioglimento dei ghiacciai (dati dal 180 ad oggi).
Anche l’osservazione della barriera corallina australiana, mette in luce la parziale morte degli organismi viventi in mare. Tutto questo è avvenuto per un aumento di 2° della temperatura globale. I cambiamenti climatici sono anche responsabili di alluvioni, inondazioni , desertificazione, e il fenomeno dell’immigrazione “climatica”, cioè zone che diventano invivibili a causa di mancanza di acqua, cibo e condizioni sanitarie.

Una riflessione sulla plastica, L’osservazione dell’isola di plastica dell’oceano pacifico, attraverso il video di Alex Bellini, ci mette di fronte alla realtà di come le scelte non sostenibili abbiano portato l’uomo a causare dei danni all’equilibrio della natura.

Nel 1866 è nato il concetto di ecologia, nel 1972 il concetto di ecologia viene superato, si inizia a parlare di sostenibilità, concetto che oggi ci porta all’economia circolare, un modello di sviluppo non lineare, che ci aiuta a compiere delle scelte sostenibili.

La sostenibilità è un concetto legato al rispetto della natura, delle persone e delle nuove generazioni.
La sostenibilità, introdotta dall’ONU abbraccia i principali pilatri dell’’esistenza: la povertà, la salute, la dignità, ecco, come descritto negli SDG dell’ONU.
L’energia ha un ruolo fondamentale per lo sviluppo e le energie rinnovabili aiutano ed andare verso un futuro sostenibile. I combustibili rossini non sono rinnovabili e sostenibili.
Le fonti rinnovabili lo sono. Acqua, sole, vento e forze del mare sono risorse pulite e sostenibili.

Concludiamo con la visione del documentario “Zurigo 2000 watt” che descrive come la Svizzera ha messo in atto una serie di iniziative, basate sul risparmio energetico, l’uso efficiente dell’energia, il rispetto e l’eliminazione di combustibili fossi. Un modello di città sostenibile.

Progetto Bamboo: Lunedì 20 gennaio 2020

Chiara Tonelli “Un’architettura per sostegno”
Presso Facoltà di Architettura-Mattatoio

Chiara Tonelli ha fatto un intervento riguardo le modalità in cui un architetto può creare delle opere a basso impatto ambientale. Tre giovani studenti hanno presentato un loro progetto di ristrutturazione di un edificio che si trova a Vienna che prevedeva l’aggiunta di due piani con nuovi appartamenti di minore grandezza rispetto a quelli a ora esistenti.

Vito Zagarrio ha mostrato interesse nella collaborazione con il dipartimento d’architettura e ciascuno dei presenti è stato ripreso mentre rispondeva alla domanda: “Che cos’è per te la sostenibilità?”

Progetto Bamboo: Giovedì 23 Gennaio 2020

Marzia Giglioli “Diverse sostenibilità”
Presso Città dell’Altra Economia

L’incontro ha sviluppato temi di riflessione e provocazione per gli studenti di Bamboo. Si è provato innanzitutto a invertire il punto di vista: non partendo da ciò che è sopportabile ma piuttosto aprendo un altro orizzonte, come individuare la Felicità sostenibile.

Un esempio concreto è il piccolo Stato dell’Himalaya, il Buthan, che ha abolito il PIL e ha introdotto l’indice di felicità per misurare l’efficacia delle leggi e delle regole sulla vita dei cittadini.
Un’altra riflessione affrontata riguardava la sostenibilità in relazione al tempo: quanto e fino a quando possiamo sopportare la sostenibilità incompiuta era la domanda da porsi.
C’è stata la questione etica della sostenibilità sociale il cui obiettivo è perseguire l’equità, che significa tendere verso l’eliminazione della povertà, la sperequazione dei benefici dello sviluppo e la realizzazione di condizioni di dignità per la vita di ogni uomo.
C’è stata la questione estetica ed il diritto a riprendersi la bellezza contro gli scempi ambientali.

Infine la questione antropologica e quella  dell’auto-conservazione che hanno portato a riflettere sullo sviluppo che non può costituire un pericolo per la futura Umanità.

Progetto Bamboo: Giovedì 23 Gennaio 2020

Martino Iannone, giornalista professionista presso la sede ANSA di Roma
Presso Città dell’Altra Economia

Sono stati evidenziati diversi stili di vita sostenibili, in tutti la base di partenza deve essere la consapevolezza che ognuno deve avere, quindi è stato importante analizzare la comunicazione ambientale.

Le azioni quotidiane devono essere consapevoli e serve quindi accedere alla conoscenza senza farsi condizionare dal martellamento mediatico, perché il troppo alla fine non ti fa conoscere nulla (vuoto di memoria) quindi è importante che la consapevolezza che scaturisce dalla conoscenza maturi in modo responsabile.

Progetto Bamboo: Venerdì 24 Gennaio 2020

Agnese Metiteri “I temi della sostenibilità”
Presso Città dell’Altra Economia

Nell’incontro con Agnese Metiteri sono stati affrontati argomenti interessanti.

Partendo dall’era geologica nella quale viviamo, antropocene, si è affrontato l’evolversi del dualismo natura e uomo. Quest’ultimo dovrebbe vivere all’interno dell’ambiente che lo circonda. Invece accade che, quasi in una contrapposizione innaturale, l’ambiente che ci circonda è fortemente condizionato dalle azioni di chi ci abita, modificando l’ordine naturale delle cose.

L’OverShootDay

Si è parlato dell’OverShootDay, fenomeno che tiene conto del fabbisogno delle risorse che il pianeta può offrire rigenerando anno per anno e che vengono consumate sempre in anticipo sui tempi.


Si è poi evidenziata la distinzione tra economia lineare, per cui una risorsa viene estratta-sfruttata-gettata, e l’economia circolare per cui una risorsa o materiale può essere riusato-riparato-riciclato.
Tutti argomenti interessanti che si trovano nella presentazione che ha realizzato per l’occasione l’ospite.

Progetto Bamboo: Martedì 28 Gennaio 2020

Daniela Giordano, “Di chi è la terra?”
Presso sede LUC-Garbatella

Analisi e presentazione del cortometraggio “Di chi è la Terra?”
Regia, preparazione, tematiche, lavoro di preparazione e realizzazione con il direttore della fotografia.

Il cortometraggio racconta con grande lucidità la cultura del consumo e del profitto, travestita da interessi verdi e politicamente corretta.


L’opera è stata premiata durante “La Giornata Mondiale del Cinema Italiano” e all’Acqua Film Festival 2019 nella categoria Ambiente Acqua e Ambiente è stato proclamato vincitore.

Progetto Bamboo: Martedì 28 Gennaio 2020

Anna Bruno “La sostenibilità dell‘anima”
Presso sede LUC-Garbatella

Conversazione su differenza tra sostenibilità, sviluppo responsabile, economia solidale e di comunità.
Il corpo, la mente e l’anima attraverso l’affresco michelangelesco della Creazione d’Adamo.
Conoscenza, spiritualità, anima, consapevolezza del sé.
Partendo dalla visione di un breve video esplicativo si è discusso del rapporto tra corpo e anima, cercando di ricostruire le teorie dall’affresco di Michelangelo alle più recenti che coinvolgono la sostenibilità.

I ragazzi a lavoro

I ragazzi hanno finito di scrivere e dalla prossima settimana affronteranno la produzione e saranno quindi pronti per girare e realizzare le loro idee.


Per rimanere aggiornato seguici anche su FACEBOOK.